ISPER HR Review
Settimanale sul mondo HR
 
I suoi articoli sono stati letti 183.920 volte

Hai selezionato tutti gli articoli

Area
Diritto del Lavoro

Topic
Gestione Rapporto Lavoro

Pasquale Dui

N° 160

12 aprile 2023

Visualizzazioni 1144

La gestione delle ferie nel rapporto di lavoro dirigenziale

Pasquale Dui

La questione, alquanto dibattuta e fonte di contenzioso, circa la mancata fruizione delle ferie da parte del dirigente (specie in alcuni comparti del pubblico impiego, ad esempio, Sanità) e circa la perdita conseguente del diritto alla relativa indennità sostitutiva/risarcitoria, soprattutto in occasione della cessazione del rapporto di lavoro, costituisce l’oggetto del presente intervento, mirato ad una esplicazione degli orientamenti attuali e contrapposti, non senza doverosi riferimenti alla materia dell’organizzazione aziendale…

Leggi tutto

Area
Cultura delle Risorse Umane

Topic
Lavoro Femminile

Elisabetta Crolla Gianolio

N° 159

5 aprile 2023

Visualizzazioni 441

Lavoro al Femminile
Lo stato dell'arte in due report

Elisabetta Crolla Gianolio

Le donne in Italia, pur costituendo una fetta preponderante del capitale intellettuale del Paese, lavorano di meno e, soprattutto, sono meno valorizzate sul posto di lavoro rispetto agli uomini.
Le donne che lavorano non solo sono meno degli uomini ma, soprattutto, difficilmente ricoprono incarichi di responsabilità.
Si tratta di fenomeni comuni anche agli altri paesi europei, ma che vede l’Italia in una condizione peggiore rispetto agli altri.
I recenti interventi normativi quale la Prassi UNI 125:2022 dedicata ai temi della certificazione di genere punta l’attenzione sulla portata strategica del tema della valorizzazione dei talenti di genere e di tutte le azioni a sostegno della parità, integrazione e inclusione…

Leggi tutto

Area
Amministrazione Personale

Topic
Licenziamento

Adlabor

N° 158

29 marzo 2023

Visualizzazioni 542

Malattia all'estero - Certificazione - Assenza ingiustificata - Licenziamento

Adlabor

La Corte di Cassazione ha ritenuto legittimo il licenziamento comminato dal datore di lavoro per assenza ingiustificata del lavoratore, ritenendo non valido il certificato medico redatto all’estero privo di apposita «Apostille», (ossia della formalità richiesta dalla Convenzione dell'Aja del 5 ottobre 1961), ovvero privo, in alternativa, della legalizzazione a cura della locale rappresentanza diplomatica o consolare italiana…

Leggi tutto

Area
Amministrazione Personale

Topic
Personale Internazionale

Luigi Rodella

N° 157

22 marzo 2023

Visualizzazioni 480

Il trattamento previsto per i lavoratori all'estero - la trasferta e gli assegni di sede - Seconda parte

Luigi Rodella

Per evitare che i dipendenti distaccati all'estero subiscano sul reddito prodotto all'estero una duplice imposizione è intervenuto il legislatore italiano. La norma definita prevede che "ai fini del calcolo dei contributi per i regimi assicurativi, per i lavoratori italiani operanti all'estero, con decreto del Ministero del lavoro e della previdenza sociale, di concerto con il Ministero del Tesoro, siano determinate retribuzioni convenzionali fissate con riferimento, e comunque in misura non inferiore, ai contratti collettivi nazionali di categoria raggruppati per settori omogenei"…

Leggi tutto

Area
Amministrazione Personale

Topic
Personale Internazionale

Luigi Rodella

N° 156

15 marzo 2023

Visualizzazioni 1116

Il trattamento previsto per i lavoratori all'estero - la trasferta e gli assegni di sede - Prima parte

Luigi Rodella

Il trattamento riconosciuto al lavoratore per prestazioni richieste in uno stato estero, viene definito considerando due fattori importanti: il fattore temporale e l'elemento spaziale.
Esaminando l'ambito temporale, si deve assumere come riferimento la durata della permanenza all'estero; di solito quando la permanenza è limitata nel tempo si applica l'istituto della trasferta mentre quando le necessità di lavoro prevedono una permanenza estesa nel tempo dobbiamo riferirci al distacco (proprio).
Al momento in cui la prestazione all'estero diviene definitiva, siamo in presenza di trasferimento della sede lavorativa (distacco improprio).
Considerando invece l'ambito spaziale, possiamo avere delle trasferte e dei distacchi all'interno del territorio dello Stato italiano; quando l'esigenza è rivolta fuori dai confini nazionali, dobbiamo verificare se…

Leggi tutto